buttonattivatiinformati

Eventi

locandina 190928_page-0001_200

Un appuntamento immancabile per tutti coloro che intendono fare del bene, divertendosi.

Un grazie particolare al Coro Ora è Tempo di Gioia che da anni, instancabilmente, si esibisce per donarci momenti incredibili e nello stesso tempo raccogliere fondi per contribuire alla realizzazione di progetti per mamme e bambini.

GRAZIE DI CUORE!

VI ASPETTIAMO presso la PARROCCHIA SANTI COSMA E DAMIANO

SABATO 5 OTTOBRE

alle ore 21.00

SICuPP prog_prel_e_scheda-copertina_200

 NutriAid sarà presente con i propri rappresentanti al

2° convegno organizzato dalla

SICuPP Piemonte Società Italiana delle Cure Primarie Pediatriche


Venerdì 14 settembre 2019

10.50 Dalla teoria alla pratica: il punto di vista del Pediatra di Famiglia

dr. Costanzo Bellando Presidente NutriAid Italia 

12.30 Calendario vaccinale del bambino “fragile”

dott.ssa Silvia Gambotto Consigliere NutriAid Italia

Durante la giornata alcuni volontari di NutriAid Italia saranno ad attendervi nei locali del convegno per maggiori informazioni sui progetti in corso.


Banner sito donazione RUMMO v2 300

Che stupore e gioia quando abbiamo ricevuto la telefonata dell’azienda Rummo che comunicava di aver donato a NutriAid una generosa quantità di pasta!!!

Dopo essere stata consegnata nella sede di Torino abbiamo provveduto ad inviarla alla Congregazione delle Suore Carmelitane Teresiane a Roma e Suor Clarisse, Responsabile Africa si è occupata di recapitarla personalmente alla scuola Bienheureux François Palau di Itaosy in Madagascar dove dal 2012, NutriAid garantisce ogni giorno a 200 bambini un pasto nutriente e bilanciato come un piatto di pasta, verdura e carne, grazie alla mensa inaugurata nel 2016.

Perché è così importante questa donazione?

Durante il periodo dell’infanzia – caratterizzato da una rapida crescita – appare quanto mai necessario che sia fornita al bambino una quantità adeguata di energia.

In particolare, i macronutrienti contenuti nel cibo in grado di apportare energia al bambino quali grassi, carboidrati e proteine.

I carboidrati come la pasta (zuccheri, amidi e fibre) costituiscono la terza e più importante fonte energetica dell’organismo (in termini quantitativi) e forniscono energia a tutti i tessuti del corpo umano, soprattutto al cervello e ai globuli rossi che usano solamente il glucosio quale “carburante” per le attività cellulari.

GRAZIE DI CUORE dunque a Rummo per aver supportato in maniera concreta il bisogno nutrizionale dei bambini e aver colmato il vuoto nutrizionale che spesso si crea a causa della scarsità di cibo che affligge non solo il Madagascar ma molti Paesi in via di sviluppo e provoca ogni anno la morte di milioni di persone, soprattutto bambini.


Remember Music for Africa locandina evento FB_300

REMEMBER MUSIC FOR AFRICA

CHARITY EVENT

stasera la IV edizione!


sabato 6 luglio dalle h. 18.30 alle h.1.00
PALUC - Strada Pino Torinese 1 - BALDISSERO
a soli 15 minuti da Piazza Vittorio direzione Superga 

Organizzano la serata Guido MARRA e Giulio CERUTTI

DJ TONY NEGRO

DJ SERGIO FLASH

DJ NELLO

DJ STEFILOVE 

DJ AFRICANO 

DJ DANILO

ORE 18.30 - 21.00 APERICENA

ORE 21.00 - 1.00 DJ SET


Il ricavato della serata sarà interamente devoluto a NutriAid per sostenere il progetto

NEAR ME: l'ospedale dei bambini


L’evento si svolgerà all‘aperto.

In caso di maltempo ci sposteremo nei locali chiusi del Paluc.


jpgScarica la locandina

 



09MD1168 300

Sabato 29 giugno, h 15.30 – 17.00 | Pollenzo, Viale alberato
Presso l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (CN)
nell’ambito del Migranti Film Festival 2019

Il Dr. Bellando, Presidente di NutriAid Italia,
interviene alla tavola rotonda:

"I paradossi del cibo in Africa. 
Storie alimentari e stereotipi da sfatare su come si mangia nel continente "nero".

Interverranno inoltre: 
Edie Mukiibi (Slow food Uganda, vicepresidente di Slow Food Internazionale)
Cheikh Thiam (Condotta Slow Food Dakar, studente UNISG)
modera: 
Nazarena Lanza (Slow Food, ufficio Africa e Medio Oriente)

Motivazione dell'iniziativa

L'elemento cibo è un elemento che crea comunione, condivisione e scambio di conoscenze culturali in quanto vettore di comunicazione, strumento di contatto capace di far conoscere ed esaltare le differenze e il mezzo cinema attraverso il suono e l’immagine è l’elemento quasi magico che aiuta a trasmettere contenuti, storie e significati.

Realizzare un festival che quindi metta insieme questi mondi differenti è la sfida del Migranti Film Festival, un festival di Cibo, incontri e migrazioni che rappresenta una modalità di osservare la complessità, gli orizzonti, includere nuove conoscenze e confrontarsi con la tematica attuale della mobility e quindi con i movimenti di persone, idee e cose.

Nel festival è coinvolta la numerosa rete dei gastronomi che nel corso degli anni si sono laureati all’Università di Scienze Gastronomiche e che lavorano quotidianamente nelle imprese, nelle istituzioni, nell’industria culturale per promuovere una nuova gastronomia, fondata sulla tutela della biodiversità, la protezione dell’ambiente e il rispetto delle culture e delle tradizioni locali.

MIGRANTI FILM FESTIVAL "sulle rotte di cibi e persone"

Il “Migranti Film Festival – sulle rotte di cibi e persone” è un festival cinematografico internazionale nato dall’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo e da Slow Food per esplorare i movimenti di persone, idee e cose.

Sin dal principio, lo scopo principale del Festival è stato quello di attivare attraverso il cinema uno scambio fra culture per allargare le nostre stesse identità. Il Festival è concepito per promuovere l’uso dell’arte cinematografica quale fondamentale fattore di promozione e di sviluppo culturale, economico e sociale, valorizzandone il ruolo nel dialogo tra le culture e nell’integrazione.

In questo contesto, l’oggetto di studio dell’Università di Scienze Gastronomiche, ovvero la gastronomia che simboleggia lo scambio fra civiltà diverse, offre la prospettiva di un approccio olistico alla questione dell’integrazione delle differenze attraverso la creazione di un ponte attraverso cui aprirsi alle diverse culture della “biodiversità” umana.

La terza edizione del Festival sarà la prosecuzione di questo progetto culturale avviato nelle precedenti edizioni e quest’anno ci sarà anche una sezione fondamentale di film provenienti dall’Europa capaci di mostrare la realtà da una prospettiva diversa.

Si prevede dunque di realizzare una festa di sguardi e incontri creativi, un cinema di comunità, un momento di confronto per raccontare storie che mettano in relazione modi diversi di vivere e pensare e per promuovere/sviluppare le narrazioni del reale e il cinema.

Il programma prevede 6 sezioni competitive ufficiali volte a delineare le figure più importanti della cinematografia internazionale ed europea: 1 di lungometraggi internazionale, 1 di cortometraggi internazionale, 1 di documentari internazionale, 1 di cortometraggi europei, 1 di lungometraggi europei e 1 di documentari europei. Inoltre, il programma prevede una sezione di film fuori concorso.

Il festival è contraddistinto dalla presenza del cinema, che vanta una giuria internazionale, ma ci sono anche conferenze, incontri, musica e la chiave di lettura che può portare la gastronomia intesa come scienza. Tutto ciò attrae spettatori ed è per loro che sono previste svariate attività oltre alle proiezioni, come appunto le conferenze, gli incontri del Migrant Speakers’ Corner, il World Café, installazioni, performance, colazioni con le autrici e gli autori invitati, mercatini del gusto, i workshop, gli show cooking, le degustazioni, i film illustrativi, i tornei sportivi e molto altro per educare così, con un approccio innovativo, alla diversità.

 

Questo sito fa uso dei Cookie per il funzionamento della piattaforma e per le statistiche. Segui il link se desideri maggiori dettagli.

Prosegui se sei d'accordo