buttonattivatiinformati

La Pajota della vita

 

IMG 0538 settori dintervento_rrr

Progetto

CH1 Missione Baibokoum
Il progetto si propone di ridurre la mortalità dei bambini tra i 6 e i 24 mesi di vita legata alla malnutrizione nel villaggio di Baibokoum, attraverso l'attuazione di un ampio programma che prevede la formazione degli agenti comunitari, il monitoraggio delle "buone pratiche", gli screening di prevenzione, la distribuzione di alimenti ipernutritivi specifici e la sensibilizzazione dell'intera comunità. 

Beneficiari diretti/indiretti

10  ragazze
bambini di età compresa tra 0 e 5 anni

9.450 abitanti di Baibokoum

Budget 2017

13.957,00 euro

Località d'intervento

Regione: Logone Orientale Località: Baibokoum
REPUBBLICA
del CIAD

Area d'intervento

Nutrizione, prevenzione della malnutrizione infantile, formazione medica

Durata

36 mesi a partire da maggio 2017

Obiettivi

Obiettivo generale

Contribuire a ridurre la mortalità infantile legata alla malnutrizione acuta e severa nei bambini da 0 a 5 anni

Obiettivo specifico

Favorire l'applicazione del Protocollo nazionale ciadiano sulla Presa in Carico della Malnutrizione approvato dal Ministero della Salute nel 2011 e fornire adeguata formazione per la presa in carico medico-nutrizionale dei bambini residenti a Baibokoum

Azioni previste


Formazione del personale locale - agenti comunitari

AZIONE 1

10 ragazze di Baibokoum, che già possiedono un'istruzione di base, verranno formate dal personale NutriAid inviato in missione. Al termine del corso diventeranno Agenti Comunitarie e si occuperanno dell'applicazione del Protocollo OMS per la cura della malnutrizione. La formazione prevede che le ragazze apprendano nozioni relative alla malnutrizione (diagnosi, catalogazione, terapie,..) al fine di individuare i casi di bambini malnutriti classificando il tipo di malnutrizione e indirizzando i bambini ammalati nelle strutture opportune.

Le ragazze impareranno inoltre a raccogliere ed elaborare dati (anche tramite interviste individuali e focus-group) per poter monitorare il contesto in cui operano ed i vari fattori legati allo stato nutrizionale dei bambini presenti nel territorio di riferimento. Al termine del ciclo di formazione le giovani ritenute idonee verranno ufficialmente investite del ruolo di Agenti Comunitarie durante una cerimonia di investitura in cui gli verrà consegnato un kit per svolgere le attività lavorative e un indumento per la riconoscibilità della loro funzione.

BUDGET 2017:  tbd

Monitoraggio e valutazione delle "buone pratiche"

AZIONE 2

A distanza di alcuni mesi, dopo aver valutato il grado di applicazione dei contenuti della formazione, il responsabile del programma nutrizionale individuato in loco, unitamente al formatore di NutriAid, effettueranno una sessione di aggiornamento per gli agenti comunitari, in modo che eventuali fragilità possano essere rettificate.

Queste saranno individuate sia dallo studio dei dati ciclicamente raccolti, sia dall'osservazione diretta su campo delle attività messe in atto dalle Agenti. A seguito dell'osservazione diretta verranno valutati anche ulteriori implementazioni relative al progetto onde rendere l'intervento più efficace per il raggiungimento degli obiettivi di cui sopra.

BUDGET 2017:  tbd

Prevenzione della malnutrizione con screening di massa

AZIONE 3

In seguito alla formazione ricevuta, le ragazze si recheranno nei villaggi limitrofi a fare da punto di prima accoglienza all'interno del presidio sanitario già esistente per monitorare lo stato nutrizionale delle donne in stato di gravidanza e dei bambini con particolare riferimento ai bambini 0-5 anni.

Durante le visite nei villaggi le Agenti si occuperanno di organizzare ciclicamente delle pesate di massa dei bambini 0-5 anni onde monitorare il generale stato nutrizionale dei bambini presenti inoltre si occuperanno di sorvegliare i pazienti dimessi dalle strutture ospedaliere per assicurarsi il proseguimento delle cure ed evitare le ricadute.
All'interno del presidio ospedaliero si occuperanno di agevolare il personale preposto innanzitutto nella registrazione dei pazienti premurandosi di eseguire una iniziale analisi nutrizionale con la madre e, in secondo luogo, assisteranno il personale sanitario nella raccolta dei dati antropometrici dei bambini, con particolare attenzione al perimetro brachiale ed al rapporto peso/altezza agevolando la precoce diagnosi dello stato di malnutrizione dei bambini.

BUDGET 2017:  tbd 

Contesto

Il Chad è un esteso territorio semi-desertico ricco di oro ed uranio, in base all'Indice di Sviluppo Umano è classificato 184 su 187 Paesi. Fin dalla sua indipendenza dalla Francia ottenuta nel 1960, è stato caratterizzato da un forte stato di instabilità spesso sfociato in conflitti derivanti da tensioni tra i differenti gruppi etnici e religiosi.

La città di Baibokoum si trova nella Regione del Logone Orientale, nell'estremità Sud-Est del Chad, a 25 Km dalla frontiera con la Repubblica Centroafricana (RCA) e a 12 km dal Cameroun. 

Nonostante un incremento del tasso di frequenza scolastica e dell'accesso all'acqua potabile, gran parte della popolazione si trova ancora ad affrontare gravi privazioni; inoltre la maggior parte degli Obiettivi di sviluppo del Millennio non sono stati raggiunti entro il 2015. Tra il 2003 e il 2011, il Ciad aveva raggiunto un progresso moderato con una significativa riduzione generale della povertà e il tasso di povertà era passato dal 55% al 47%.
Nel gennaio 2015, le truppe ciadiane sono entrate in Cameroon ed in Nigeria per combattere le truppe di Boko Haram. Il Parlamento ha approvato l'autorizzazione all'intervento militare ciadiano in Cameroon per liberare le strade e riprendere le attività economiche di esportazione su cui si regge l'economia ciadiana. Oltre 3.400 rifugiati hanno attraversato il lago Chad in seguito all'occupazione da parte delle truppe di Boko Haram della città di Baga, aggiungendosi ai milioni di rifugiati già presenti in Chad a seguito dei conflitti in Sudan e in Repubblica Centroafricana. Questa situazione socio-politica ha riportato il Chad ad uno stato critico con un sovraccarico del sistema sociale che è al collasso.

Situazione nutrizionale dei bambini

Il Chad ha uno dei più alti tassi di mortalità infantile (sotto i 5 anni), pari a 208 su 1.000.
In base ad una ricerca realizzata da UNICEF, la malnutrizione è la causa diretta e/o indiretta del 50% dei decessi dei bambini sotto i 5 anni. Senza un intervento appropriato sarà all'origine di oltre 800.000 decessi di bambini sotto i 5 anni nei prossimi 5 anni.

La malnutrizione grave
è causata dai seguenti fattori. 

Scarsa disponibilità e accessibilità alimentare: la produzione alimentare è rudimentale e monotona e del tutto in balia del clima. 
Cattive abitudini alimentari: l'alimento di base sono i cereali e lo scarso tasso di alfabetizzazione della popolazione femminile (poco più del 12%) non permette di impostare un cambiamento di abitudini volto ad una maggiore varietà di alimenti nella dieta tipica.
Scarso accesso alle cure sanitarie: il sistema sanitario nazionale è fragile e non adeguato. Questa inacessibilità è di natura sia geografica che finanziaria.

Le malattie come la diarrea possono essere insieme causa e conseguenza della malnutrizione e la mancata cura di queste malattie alimenta notevolmente il rischio di malnutrizione grave e contribuisce all'aumento del tasso di mortalità infantile.

Oltre a questi aspetti, va notato come la gravità del contesto sia dettata dalla grave crisi umanitaria che ha colpito la zona a causa dell'arrivo e della presenza di circa 200.000 rifugiati sudanesi dal 2004 e di 170.000 sfollati ciadiani che si spostano da questa zona colpita da grave insicurezza alimentare. Questa si manifesta maggiormente preoccupante tra i gruppi più vulnerabili: - bambini sotto i 5 anni - donne incinte - donne che allattano - anziani.

Responsabile

Presidio Ospedaliero di Baibokoum
Suore Francescane Angeline

Personale 

2 medici pediatri formatori, 1 responsabile progetto

Finanziatori

Arcidiocesi di Torino, Suore Francescane Angeline, fondi privati provenienti dall'Italia

Partner 

Presidio Ospedaliero di Baibokoum
Suore Francescane Angeline

 

Questo sito fa uso dei Cookie per il funzionamento della piattaforma e per le statistiche. Segui il link se desideri maggiori dettagli.

Prosegui se sei d'accordo